sesso col personal trainer

Sesso col Personal Trainer

Aspettavo di uscire con lui da settimane, la tensione sessuale tra di noi in palestra era ormai palpabile.

Ogni volta che mi spiegava un esercizio ne approfittava per toccarmi e farmi sentire il suo cazzo, ogni volta che facevo uno squat pensavo di farli su di lui e ogni volta che mi posizionavo in quadrupedia immaginavo come sarebbe stato averlo dietro.

Finalmente ecco il campanello che suona, decido di andargli incontro scendendo le scale velocemente nonostante i tacchi altissimi.

Apre il portone e lo vedo che mi guarda come se fossi un succulento bocconcino.

In men che non si dica mi ritrovo contro la parete, le sue mani che esplorano ogni centimetro del mio corpo e io che gli slaccio la camicia bottone dopo bottone fino ad arrivare alla chiusura dei jeans che prontamente provvedo a slacciare.

Mi mette le mani sul culo e mi spinge contro la sua erezione facendomi venire ancora più voglia di essere scopata senza pietà, lì, adesso! “Scopami, ti prego, scopami” gli sussurro e lui per fortuna non se lo fa ripetere due volte.

Mi gira, solleva il vestitino e, dopo avermi spostato il perizoma, comincia a strusciarmi il cazzo sulla figa bagnata.

Mi prende per i fianchi e me lo infila tutto dentro facendomi godere con ogni suo centimetro.

“Lo sai che potrebbero vederci?” Ha perfettamente ragione ma non importa, ho solo voglia di farmi sbattere forte.

Alterna colpi forti e decisi a colpi veloci, sento le sue palle sbattere sul mio culo e mi manda completamente fuori di testa.

Sto godendo senza ritegno e quasi mi fa urlare quando mi sculaccia o gioca con i miei capezzoli turgidi.

Mi afferra per la coda per obbligarmi a guardarlo “voglio che mi guardi mentre ti riempio di sborra la figa”.

Oh mio dio sento i suoi colpi sempre più forti e decisi, si fa così forza tenendosi ai miei fianchi che quasi mi fa male ma mi piace, mi piace così tanto che quando vengo mi deve tappare la bocca e dopo qualche secondo lo sento sborrare dentro di me.

Quando esce mi giro e mi inginocchio, voglio asaporare quel cazzo che mi ha scopata come una troia, quel cazzo che sa ancora di sborra e figa bagnata.

Lo faccio scivolare tutto in bocca mentre lo guardo  negli occhi, il ritratto della beatitudine.

“Questo era solo un assaggio, saliamo, voglio farti il miglior pompino della tua vita e voglio che mi scopi ancora, dappertutto!”

Lui mi sorride, l’espressione conpiaciuta, come se non avesse voluto sentire altro.

Autrice: Alessia Aldrighi

Info
Sesso col Personal Trainer
Titolo
Sesso col Personal Trainer
Descrizione
Il racconto erotico di una bella scopata in strada tra una ragazza vogliosa e il suo personal trainer molto maiale.
Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sconto iscrizione newsletter